Michellescrap’s Weblog

everybody must have a fantasy

Avete mai calpestato scalzi un mattoncino lego? agosto 29, 2009

Filed under: Uncategorized — michellescrap @ 2:06 pm
Tags:

Sono rientrata in possesso delle mie facoltà tecnologiche …
sono di nuovo a casa. Il mio pc funziona che è una meraviglia. La connessione via modem è sempre la migliore! Alla faccia di tutte queste chiavette iper pubblicizzate e super veloci ma che a conti fatti fanno ridere i polli … tra il caricamento di una pagina e l’altra mi sono fatta una cultura in solitari a carte …

comunque … al momento mi trovo accerchiata dalla lavatrice che sta frullando per la 7° volta da quando sono tornata, mio figlio che si annoia, mio marito che nostalgico ripensa al barbeque e medita di installarne uno fisso sul terrazzo, la montagna di panni da stirare che cresce proporzionalmente ai giri di centrifuga della lavatrice, le formiche che hanno scambiato la casa per l’Iraq invadendola a suon di BURN BABY BURN … e io .. che vorrei riprendere in mano le mie cosine scrap e mi ritrovo a costruire modellini di autoveicoli lego ogni volta che ho dieci minuti liberi …

lego Mia sorella ha avuto la “fantastica” idea di regalare a mio figlio questa scatola … dentro ci sono un miliardo di micro pezzetti utili per costruire autoarticolati, gru, camion, ruspe, macchinine varie e muletti di lego …

…. sto impazzendo …

mattone … e non solo per costruirli …

ma perchè puntualmente quando termino un modellino e dopo almeno un’ora di decriptazione delle istruzioni (ci vorrebbe la stele di Rosetta per capirle meglio …)

… e metto tutto il resto a posto, sperando che Massy giochi con il modellino regalandomi almeno 15 minuti consecutivi di pace, un maledetto bastardissimo  pezzetto resta fuori … ed io lo pesto … e vorrei tanto inveire come si deve contro il signor LEGO lanciandogli anatemi e robe simili …

…. ma poi l’idea che mio figlio possa ripetere le mie imprecazioni mi soffoca le parolacce e mi ritrovo ad elencare a mezza bocca tutta una serie di ortaggi …

accidenti al carciofo verde marcio per la zucchina avariata di mia nonna brutto cavolo verde pieno di bruchi …

Ovviamente di fare scrap non se ne parla …

Al massimo medito sul Fat Book … ho scelto già il libro che rappresenterò … ora tocca decidere come realizzare la paginetta 🙂

banner fat book web

 

Eau de BBQ agosto 24, 2009

Filed under: Chiacchiere — michellescrap @ 5:40 pm
Tags:

Mio marito è di nuovo alle prese con il barbeque. L’aroma di carbonella ormai è così parte di me e dei miei capelli che comincio a credere che non esistano altri odori al mondo …
Mio figlio satellita attorno al padre cercando di aiutarlo con aghi di pino e micro bastoncini … nei suoi tre anni e mezzo credo abbia già chiaro cosa vuole far da grande: l’autista di trattore pompiere …

… approfitto di questo momento per fotografare un momento di questa estate … e scrivere un breve ringraziamento al team di ONE MORE SCRAP. Grazie al cielo hanno aumentato il numero delle partecipanti di tre unità e miracolosamente, nonostante la connessione precaria e i mezzi tecnici decisamente poco tecnici sono riuscita a rientrare. Sono la numero 26 … e questo sarà il mio secondo Fat Book.

Sono davvero felice di fare parte di questo FB ci sono tante amiche e sono certa che ne ricaverò un ricordo prezioso fatto da mani di grandi scrapper e artiste del mixed media.

Evviva OneMoreScrap 😉

Michelle

 

Sono fuori dal mondo agosto 21, 2009

Filed under: Chiacchiere — michellescrap @ 12:18 am
Tags:

Premessa: questo post sarà costituito solo di chiacchiere … quindi a voi la scelta se proseguire a leggere i miei deliri estivo-notturni 😉 Allora .. per chi si fosse chiesto che fine ho fatto … sono in “vacanza” ma vorrei sottolineare che ho messo la parola vacanza tra virgolette.

Quest’anno per far trascorrere più tempo a mio figlio alla salutare esposizione di iodio marino abbiamo deciso di optare per il campeggio che prevedeva costi decisamente più bassi. Quindi … tutto il mese di agosto sto qua … in un micro bungalow che a confronto un monolocale di pieno centro a Milano sembrerebbe Versailles.

Cucino a pranzo e cena senza l’insostituibile aiuto della mia fidata amica Washy … la lavastoviglie … e per non inquinare ho deciso di NON usare i piatti di carta usa e getta (lo so … sono masochista dentro ….).

Lavo forzatamente minimo tre volte al giorno un bimbetto di 3 anni e mezzo forte come un torello e che scalcia come un puledro impazzito sotto una micro doccia e puntualmente allago mezza casa … non che ci voglia molta acqua per allagare tutto …

Faccio tutte le mattine una bacinella piena di bucato A MANO … le mie unghie smaltate di rosa perlescente con piccoli adesivi a fiorellino … sono ormai un lontano ricordo …

la mattina vai di castelli di sabbia e buche (ho la schiena che sembra un barbeque acceso mentre tutto il resto è cadaverico …).

Alle ore 12:30 quando il sole è a picco e arrostirebbe anche Kunta Kinte mi tocca andare a vedere i trattori che caricano e parcheggiano le barche dei “fortunati” che rientrano da una rilassante gita in mare aperto … ed io che volevo una bimbetta tutti fronzoli e bambolette mi ritrovo a commentare con mio figlio maschio-che-più-maschio-non-si-piò quanto è bello il trattore blu e quanto è grande quello verde.

mio marito sta in fissa con il barbeque … un giorno si e uno no mi affumica i capelli e tutti i vestiti e tutto sa di carbonella … incluso il mio burro di cacao protettivo  … se non metto un freno a tutto questo fra poco mi faranno al barbeque anche il cornetto della colazione.

la sera mi tocca la Baby dance … tutte le sere senza eccezioni devo sbattermi ad ascoltare Bimbo BALLO. a domandarmi come cavolo sarà il verso del Coccodrillo, battere le mani al gatto Puzzolone, saltellare a Calimero Dance, zompettare alla Macchina del capo, contare I LIOCORNI e gli Orango tang e girotondare a i TUTTI I BIMBI FANNO OH …

finalmente alle ore 23:00 riesco a stroncare mio figlio dopo due partite a flipper e un gelato e un paio di km di corsa intorno alla piazzetta che sfinito si addormenta … ora mentre scrivo sono le due del mattino … sono stanca … sto usando un pc che fa schifo (prestato) con una connessione precaria come uno zoppo in bilico su un dirupo e lenta come una lumaca con l’artrosi … ma mi sento troppo fuori dal mondo per rinunciare a questo momento di pace e solitudine … mi manca il mio scrap e mi manca il tempo per me … e da quaggiù mi sto perdendo un sacco di cose belle come il fat book di one more scrap … al quale sono ahimè arrivata in disastroso ritardo ad iscrivermi … 😦

… queste non sono ferie … sono lavori forzati …
e il prossimo che mi dice “beata te che stai in vacanza per tutto questo tempo” si becca un vaffa memorabile …

Michelle

 

Auguri cara amica … agosto 6, 2009

Filed under: Uncategorized — michellescrap @ 2:31 pm
Tags:

auguriConsiderata la latitanza si potrebbe pensare che sono in vacanza … in realtà sono solo molto impegnata a far la mamma 🙂

Ci sono anche se faccio fatica a fare qualsiasi cosa scrap per il caldo e un bimbo super curioso e iper appiccicoso che come tento di far anche la minima cosa si manifesta con la pericolosissima frase  “MAAAMMMAAA CHE STAI FACENDO??? POSSO FARE ANCHE IO QUELLO CHE FAI TU?”

Speriamo che settembre con le scuole porti con se anche anche un po’ di tempo libero anche per me. E allora quelle si che saranno vacanze creative 😀

 

tabby_gioNel frattempo non potevo non fare una scappata per fare gli auguri di buon compleanno ad una persona speciale che ha portato tante cose belle nella mia vita e non parlo solo dello splendido porta ATC che ancora mi porto continuamente dietro … 😉 E’ grazie a lei che ho conosciuto altre amiche che hanno reso questo mondo creativo meno solitario facendomi sentire meno aliena 😉 Quando dichiaro il mio hobby sento fin troppo spesso frasi del tipo “beata te che trovi il tempo di giocare con la carta…” o “come ti va di fare queste cose …” o peggio ancora … “ma che ci fai poi con tutta questa carta? non ti fa polvere?” …

Quelle poche volte che incontro live Giò e le mie amiche romane Roberta, Cate, Gina, Letizia, Francesca e Gina … piene di atc, innamorate del mixed media, appassionate di arte e sperimentazioni … mi sento finalmente a casa … e in pace con il mondo! Alla faccia di tutti quelli che pensano che l’arte sia una perdita di tempo …

Quindi …

Tanti auguri Giò … un enorme bacio grande grande.